Il contributo dell’agricoltura urbana alla disponibilità di verde urbano a Torino

in RAPPORT0 2017 by

 

Tra le funzioni che vengono attribuite all’agricoltura urbana, una tra le più riconosciute è quella di contribuire alla qualità paesaggistica della città, aumentando la percentuale di verde, sul “grigiume” urbano. Non si tratta semplicemente di una questione estetica e ricreativa: gli agroecosistemi rappresentano vere e proprie infrastrutture verdi finalizzate al rafforzamento della resilienza dell’ambiente urbano che concorrono al miglioramento della percezione dell’ambiente urbano e della qualità di vita dei cittadini.
Quanto la produzione alimentare, contribuisce al verde urbano? Cosa succede nel comune di Torino?
Dagli anni 70’ ad oggi la superficie destinata a verde urbano è più che quintuplicata, passando dal 3 al  16,5% del totale della superficie di verde  a gestione pubblica sul totale della superficie comunale. Questo dato pone la città di Torino ai primi posti in Italia per disponibilità pro-capite di verde urbano (ISTAT,, 2016).[1]
Attraverso una rielaborazione di dati forniti dalla Città di Torino e aggiornati al 31 dicembre 2015[2], per ogni abitante si hanno a disposizione l’equivalente di un piccolo monolocale di 24,16 mq di verde urbano, proveniente dai parchi e dai grandi giardini, dal verde attrezzato, dalle aree di arredo urbano, dagli orti urbani e dalle aree agricole, dai giardini scolastici, dal verde dei cimiteri urbani, dal verde degli impianti sportivi, dal verde storico, dal verde incolto, da orti botanici e dai vivai.
Orti urbani e aree agricole rappresentano congiuntamente un po’ di più del 9% del verde urbano totale ed equivalgono a 2,2 mq di verde urbano per abitante. Se agli orti municipali aggiungiamo l’attuale dimensione degli orti privati e spontanei, il contributo dell’agricoltura urbana alla disponibilità di verde urbano a Torino salirebbe al 18%, con quasi 5 mq ad abitante.
Gli orti urbani, a Torino, ma il trend è comune ad altre città italiane, rappresentano la tipologia di verde urbano che ha avuto la maggiore crescita negli ultimi anni. Nell’arco degli ultimi cinque anni, la superficie di orti, ottenuta mediante le realizzazioni delle Circoscrizioni della Città, è più che raddoppiata, passando da 52115 mq a 104966 mq[3].

[1] ISTAT, 2016. Verde Urbano, https://www.istat.it/it/files/2016/05/VERDEURBANO.pdf?title=Verde+urbano+-+24%2Fmag%2F2016+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf consultato in data 06703/2017

[2] http://www.comune.torino.it/verdepubblico/patrimonioverde/verdeto/numeri.shtml consultato in data 01/03/2017

[3] http://www.comune.torino.it/verdepubblico/2015/altrenews15/coltivare-in-citta-raddoppiano-gli-orti-urbani.shtml

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

tre × 2 =

Latest from RAPPORT0 2017

Go to Top